Le bellezze di Roma: la chiesa Sant’Ivo alla Sapienza

Roma è una delle città più belle e ricche di storia al mondo. I suoi monumenti sorgono in ogni angolo: nelle sue strade è possibile cogliere ciò che è stato e come il mondo è cambiato e si è evoluto.

La Città Eterna attira ogni anno milioni di turisti: valorizzare le sue ricchezze è un dovere. Per fare ciò, iniziamo a conoscere una delle chiese più belle di Roma: Sant’Ivo alla Sapienza.

Sant’Ivo alla Sapienza

Sant’Ivo alla Sapienza è una chiesa realizzata nel XVII secolo. Sorge a Roma nel rione di Sant’Eustachio: è una delle maggiori costruzioni barocche, realizzata per mano di Francesco Borromini. È situata all’interno del cortile del Palazzo della Sapienza, sede dell’Università di Roma costruita per volere di Leone X. Una delle sue particolari caratteristiche è la presenza ripetuta dell’emblema araldico dei Barberini: l’ape influenza anche la forma della pianta.

Il progetto di Arkeytecture

L’obiettivo del sito è quello di fornire ai propri lettori e agli appassionati di architettura nuove conoscenze ed informazioni su questo mondo, così da dare un nuovo punto di vista della città. Roma è il punto di partenza, Arkeytecture ha come fine quello di coinvolgere altre città, fornendo nuovi itinerari dedicati alle architetture cittadini.
Arkeytecture nasce da un lavoro di squadra di appassionati del settore, che hanno deciso di impegnarsi nel campo del progresso e dell’educazione sugli argomenti riguardanti l’architettura e il paesaggio. Arkeytecture con il suo lavoro fornisce indicazioni e chiavi di lettura di nuovi e già conosciuti percorsi dell’architettura, facendoci vedere le nostre città con occhi diversi.

Dai lasciti delle architetture romane fino ai musei di arte contemporanea, dall’EUR fino al Foro Italico, Roma è una città ricca di bellezze tutte da scoprire e con Arkeytecture potrete scoprire la storia di tutta la città. Seguendo il link presente in questo articolo potrete supportare il progetto di Arkeytecture.